Contenuti

La terza edizione di Seeds&Chips, summit internazionale che si è tenuto a Milano dall’8 all’11 maggio, ha avuto come tema principale quello della food innovation.
“Casa Palm” ha partecipato attraverso l’allestimento e la fornitura di 600 greenpallet, utilizzati nella realizzazione degli stand per gli espositori.
Da anni PALM contribuisce al mondo della food innovation, infatti il Greenpallet PALM entra nel mondo Internet of things, mediante RFIDs (acronimo di Radio-Frequency IDentification) che appone su ogni bancale un’etichetta con tag RFID e QR code che permette di conoscere la storia del pallet, risalendo all’origine della materia prima, definendo che cosa ha trasportato, localizzandolo e controllando anche la data di scadenza dei prodotti movimentati. 
Oltre a questo il greenpallet PALM, sano, sistemico, etico, contribuisce a ridurre lo spreco del cibo ed ha una ridotta “impronta ambientale”, ovvero l’impatto ambientale in termini di emissioni di gas è conforme agli standard della ISO/TS 14067:2013.
Palm utilizza un approccio sistemico all’interno della propria azienda e promuove, assieme ai suoi partner, il concetto di “Legno buono per cibo buono”.
La condivisione di questa visione ha dato inizio alla nostra collaborazione con Alce Nero, leader nella produzione e distribuzioni di alimenti biologici, che in occasione di questa edizione di Seed & Chips, ha ritirato tutti i Greenpallet utilizzati nell’allestimento, per reintrodurli all’interno del proprio circuito.
Questo a dimostrazione della visione sistemica che guarda all’evento nel suo complesso e all’impegno di Alce Nero nel fare business in maniera corretta e sostenibile con un’attenzione al cibo in tutti i suoi aspetti, anche al suo trasporto corretto e sostenibile

Posted in: News
Actions: E-mail | Permalink |
120