Cos'e' la Sostenibilità?

Una dichiarazione della Commissione Ambiente delle Nazioni Unite (Commissione di Bruntland, 1984) definisce la sostenibilità come “Soddisfare i bisogni del presente senza compromettere le capacità delle future generazioni di soddisfare i propri bisogni”.
La sostenibilità si basa su tre principali pilastri, tutti indispensabili, che coinvolgono l’aspetto ambientale, sociale ed economico. Se uno di questi tre aspetti viene a mancare, decade tutta la sostenibilità in un progetto.

L'impegno sostenibile di Palm

Progettazione prodotti

“Ecoprogettazione”: seguendo i principi dell’eco-design, che permette di ridurre peso e volume del pallet, si garantisce la riduzione dell’utilizzo di materia prima legnosa e l’impatto ambientale legato al servizio di trasporto.

Applicazione del  "Disciplinare Sistemico del Greenpallet", redatto con l‘Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Palm,  come  atto normativo che stabilisce delle indicazioni operative e definisce le qualità garantite  al consumatore che acquista il prodotto.  In questo senso, è uno strumento di comunicazione dei valori connessi a un prodotto e un indicatore di sviluppo sostenibile, sociale ed etico di una realtà aziendale.  Tutela i pallet di qualità: più il disciplinare è ferreo più garanzie abbiamo che un pallet sia sano, sistemico, etico.

 

Catena di fornitura

 

Nel processo produttivo viene utilizzato esclusivamente legno proveniente da foreste certificate con criteri di sostenibilità FSC(Forest Stewardship Council) e PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) o da riutilizzo e ricondizionamento di legno certificato

Processo produttivo

 

In tutto il ciclo produttivo è utilizzata esclusivamente energia derivata da fonti rinnovabili. Inoltre, l’azienda cerca di incentivare il riutilizzo del pallet, cercando in tal modo di minimizzare l’impatto ambientale che questo può avere


Gestione e certificazioni adottate

Numerosi sono i sistemi di gestione della RSI adottati dall’azienda. In particolare, in ordine cronologico, i sistemi adottati sono: 

ISO 9001 e Vision2000 (1996); Decreto Ronchi, LCA, Ecodesign (1997); LCA in fase di preventivazione, FSC, PEFC, LCA pallet Km zero (2004); creazione del marchio “Trasportato su Pallet-ecosostenibile” (2006); adozione della prima Etichetta ambientale e Carbon footprint di filiera (2008), grazie al monitoraggio delle emissioni di CO2eq, Palm è riuscita a ridurle del 37,6% nel 2015 rispetto al 2007; certificazione Valore Sociale (2008); Etichetta ambientale AssoSCAI, una carta d’identità del pallet in grado di rendicontare tutte le fasi del suo ciclo di vita;  PalOK che certifica la sicurezza di portata (2010); Disciplinare Sistemico del Greenpallet®, un atto normativo diretto a regolare i compiti dei soggetti implicati nella generazione di pallet eco-sostenibili per diffondere un nuovo approccio alla qualità del pallet, che parla del prodotto, dell’impresa e del suo territorio (2010); etichetta per il clima di Legambiente, che informa il consumatore sul quantitativo di emissioni di gas climalteranti generate dal pallet durante una o più fasi del loro ciclo di vita (2011); etichetta Icea per introdurre il principio del riciclo anche nel pallet.


certificazioni

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ( Global Goals) adottati a settembre 2015 da 193 leader globali sono finalizzati a costruire un mondo più giusto, più equo e in pace.
Palm da oltre 30 anni è impegnata in pratiche sostenibili e nella creazione di valore condiviso e, interfacciandosi con i 17 obiettivi, si è riconosciuta in 7 di questi targets.

Palm 2020