Contenuti

 

Il Food Industry Monitor è un progetto di ricerca scientifica di lungo periodo sviluppato  dall’Università di Scienze Gastronomiche UNISG con il supporto di BSI Europe SA. L’osservatorio ha un duplice obiettivo:

     realizzare una mappatura che metta in evidenza l’evoluzione della performance economiche e finanziarie di un campione rappresentativo delle imprese del settore su un orizzonte temporale sufficientemente ampio;

    identificare i top performer di ciascun comparto del settore per analizzare le caratteristiche distintive dei loro modelli di business.
La seconda edizione dell’osservatorio analizza le performance di oltre 800 aziende con un fatturato aggregato di circa 54 miliardi di euro. Il campione rappresenta circa il 70% di tutte le società di capitale operanti nel settore.

L’analisi si articola su 13 comparti, per ciascuno dei quali è stato selezionato un campione rappresentativo dell’offerta costituito da aziende di medie e grandi dimensioni, con base strategica ed operativa in Italia.

    Le performance delle aziende sono state analizzate facendo riferimento a quattro profili: crescita, redditività, produttività e struttura finanziaria.
    Un focus specifico è stato dedicato all’analisi degli investimenti tangibili ed intangibili.
    Per ogni comparto è stata effettuata un’analisi specifica delle performance delle 20 maggiori aziende.
    Sono stati identificati i comparti top performer all’interno del settore del food.
    È stata sviluppata un’analisi approfondita del settore del vino analizzando le performance di tre gruppi di aziende distinti in funzione del modello di business adottato. È stata condotta un’analisi sul settore del packaging per food con particolare riferimento alle aziende produttrici di imballaggi

L'incontro del 16 giugno è un inedito momento di attività e riflessione dedicato alla scoperta e all'approfondimento dei temi della sostenibilità, dell'economia circolare e della progettazione sistemica.
I partecipanti al workshop saranno chiamati a lavorare in gruppi con il supporto e la guida di Docenti e Project Manager UNISG, che avranno l'obiettivo, attraverso il dialogo e il confronto, di arrivare ad immaginare lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi, packaging sostenibili, eventi o luoghi del cibo, e altro ancora.

Palm, che con i suoi Greenpallet  anche quest'anno è Partner tecnico di TerraMadre Salone del Gusto, nella figura di Primo Barzoni A.D., partecipa al workshop che ha il duplice obiettivo: scoprire insieme il network di aziende che si riconoscono nell'attività dell'università e ne sostengono il percorso, e suggerire a tutti i partecipanti idee, visioni e concrete possibilità di partnership rivolte a costruire progetti di successo legati al mondo del cibo Buono, Pulito e Giusto.
Posted in: News
Actions: E-mail | Permalink |
2008