Contenuti

TecnoNart potrebbe considerarsi una mostra-evento in cui rappresentare Tecnologia, Natura e Arte perfettamente coniugate e integrate tra loro nel rispetto dell’ambiente, della sua rappresentazione, del suo utilizzo e dei progetti ecosostenibili su di esso realizzati, compreso il reimpiego dei materiali attraverso la loro rigenerazione e il loro riciclo.

Si tratta di voler mettere in evidenza una filosofia ecologista attraverso la promozione di ogni tipo di attività che sia rivolta a nuove mete del costruire green integrate alla creatività, all’arte e alla scienza che da sempre contraddistinguono il territorio. TecnoNart rappresenterebbe in questo modo un punto di partenza che teorizzi e insieme concretizzi un’etica che salvaguardi gli enti di natura, natura che va considerata, secondo il principio kantiano, come il fine e non il mezzo della tecnologia. Il Trentino e Cles nello specifico, si presta a poter diventare, viste le caratteristiche naturali del posto, il luogo più adatto in cui sviluppare un progetto di questa portata. Mettere a confronto e coniugare realtà apparentemente diverse che si integrano e completano. Dare visibilità ad artisti, designer e professionisti locali che dimostrino di essere eccellenze in ambito artistico e scientifico.

Come simbolo di TecnoNart, è stato scelto lo Spirito della Casa, opera di Michele Filippi e Viviana Puecher che il Comune di Dambe - proprietario dell’opera - presta ed espone nel percorso espositivo. 
Inoltre, come esempio di simbiosi tra tecnologia, arte e natura, saranno presenti progetti open source di rilevanza mondiale come il robot iCub a cura dell’IIT di Genova e i droni realizzati dal Dibris dell’Università di Genova. 

Insieme alla mostra sarà possibile visitare HOME AIR, la "casa tra gli alberi" progettata dallo Studio DiLEGNO in collaborazione con l'Arch. Mirko Franzoso e l'Ing. Albino Angeli. Il prototipo è stato costruito in collaborazione con l'azienda Legno Dolomiti Group S.r.l. e con numerosi partner fra cui Palm Spa con i suoi greenpallet  dal cuore verde  scelti per allestire le pareti ventilate  esterne del progetto  "La casa tra gli alberi".

I Greenpallet dal cuore verde di Palm, infatti,sono elementi innovativi e “puliti”, rispettano le specifiche caratteristiche di progettazione sostenibile, per ridurre l’impiego di materia prima utilizzata a parità di prestazione e abbassare le emissioni di CO2 nelle fasi di produzione e trasporto.Il legname proviene da foreste certificate e locali gestite secondo gli standard di legalità e sostenibilità Pec/Fsc e la lavorazione è avvenuta mediante l'impiego di macchine a controllo numerico per il taglio che hanno permesso le caratteristiche forme perfette del pezzo.
Il 3 Luglio 2015 verrà presentata la conferenza "Il legno: ieri, oggi e domani" dove interverranno esponenti dell'imprenditoria, dell'artigianato e della libera professione che operano in diversi settori del legno(industria, costruzioni, arredo, design), in particolare Tullio Polo Presidente Federazione Legno Ass.Artigiani di Trento e Marco Pompilidella Legno Dolomiti Group e Primo Barzoni, Presidente e Amministratore Delegato di Palm s.p.a. e Palm W&P onlus, impresa sociale per l’inserimento dei giovani disabili nel mondo del lavoro che tratterà: “l’approccio sistemico nell’utilizzo greenpallet per rafforzare una filiera virtuosa”. 

L’evento gode di patrocini e collaborazioni di enti di ampio rilievo locale, nazionale e internazionale, quali, ad esempio: Muse (Museo delle Scienze di Trento), Azienda per il Tursimo Val di Non (APT), Melinda, IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) e Università di Genova.
Posted in: News
Actions: E-mail | Permalink |
2616