Contenuti


Il 25 Ottobre a Milano,nel padiglione Pianeta Lombardia,due eccellenze economiche mantovane Palm di Viadana e Panguaneta di Sabbioneta, davanti ad un pubblico molto interessato si sono fatte promotrici di un progetto di innovazione sistemica che ha l'obiettivo la valorizzazione del territorio lombardp attraverso la filiera del legno di pioppo e al suo utilizzo multifunzionale nell’agroalimentare.
Il ruolo della filiera del pioppo è ormai riconosciuto da tutte le grandi istituzioni internazionali e da sempre la FAO ha identificato  il pioppo come “l’albero più sostenibile del XXIsecolo”.
"Legno Buono Per Cibo Buono" è un progetto che riprende i temi di Expo sulla sostenibilità e sulle filiere agroalimentari partendo da un sistema di economia circolare.

Le imprese della filiera del legno di pioppo si fanno protagoniste di un progetto che coinvolge anche il mondo agroalimentare e di conseguenza,  il consumatore finale.
Legno buono per cibo buono intende ampliare la superficie del territorio destinata al pioppo,incrementare la produzione e la trasformazione locale di legno di pioppo per imballaggio, mobili, design e usi industriali coinvolgendo le aziende dell’agroalimentare .

I punti di forza del progetto sono la concretezza di una filiera del pioppo già al 15% sistemica e locale da accrescere ed estendere
Il GreenPallet ® di Palm, in coerenza con il suo disciplinare sistemico ha sviluppato da tempo uno stretto legame con il mondo del food  legando i valori di sicurezza alimentare, qualità e sostenibilità del cibo utilizzando il GreenPallet sano, sistemico, etico, ora anche tracciabile,  che consente la riduzione degli sprechi alimentari e la massima garanzia sulla provenienza del cibo che mangiamo.

Domenica 25 ottobre, alla presentazione dell'iniziativa, sono intervenuti Luca Agnelli in rappresentanza di Regione Lombardia,Nicola Semeraro, presidente del consorzio Rilegno, Primo Barzoni di Palm e Nicoletta Azzi di Panguaneta che hanno dato profondità al progetto. La parte innovativa e tecnologica è stata illustrata da Federico di Benedetto di Food Chain,  giovane  realtà lombarda, che ha spiegato come l’approccio sistemico alla filiera agroalimentare sia oggi perfettamente supportato e integrato dalla tecnologia informatica da loro sviluppata.

Un gadget simbolo dell'evento ad ogni partecipante: una torta sbrisolona servita su un piccolo pallet come testimonianza di ..cibo buono su legno buono.

 

 Gallery

 

Posted in: News
Actions: E-mail | Permalink |
2360